«Il calcio è l’ultima
rappresentazione sacra
del nostro tempo»

A questa rappresentazione – indicata da Pasolini – mi sono votato, da giornalista. Ogni Benedetta Domenica in uno stadio. Racconto il calcio (ma qui potrei andare anche oltre) in campo e soprattutto fuori. Giornali e radio ce li avevo. Televisione anche. Mi mancava internet. Se mi chiedete “perché?” rispondo “perché no?

«È rito nel fondo, anche se è evasione. Mentre altre rappresentazioni sacre, persino la messa, sono in declino, il calcio è l’unica rimastaci. Il calcio è lo spettacolo che ha sostituito il teatro»