Come ha fatto il calcio italiano a finire in serie B

La vittoria ai Mondiali ci illuse. Ma mentre i nostri club si crogiolavano nei diritti tv, nel resto d’Europa si investiva in merchandising e stadi di proprietà

Prendete un bambino di dieci anni, sveglio e innamorato del pallone e raccontategli una storia. Ditegli che oggi non dovrà vedere il Clásico e dovrà rinunciare alla seduzione di Barcellona e Real Madrid. Dovrà ascoltare e fare a meno del derby di Manchester, dell’irresistibile riproporsi della sfida epica tra Mourinho e Guardiola. Ragazzo mio, voglio raccontarti che c’è stato un tempo in cui il campionato italiano era il-più-bel-campionato-del-mondo, quelli da guardare in tv eravamo noi e l’epica abitava qui.

 LEGGI TUTTO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *